Piano Clima di Padova – studi preliminari (2016)

La città di Padova ha messo in campo numerosi strumenti per orientare la propria pianificazione locale alla riduzione delle emissioni clima alteranti e ha un ruolo di primo piano nella costruzione all’interno del movimento europeo del Patto dei Sindaci. Il PAES (Piano d’Azione Locale per l’Energia Sostenibile) elaborato dal settore ambiente del Comune, rimane allo stato attuale tra i piu avanzati nel panorama nazionale. Ma occorre completare l’azione per il clima con strumenti specifici per l’adattamento a partire dalla strumentazione urbanistica e di governo dell’ambiente già inquadrata nelle normative regionali del Veneto.

Il lavoro preliminare per arrivare al Piano Clima di Padova  quindi prevederà:

• l’utilizzo dei dati LiDAR già esistenti e delle ortofoto del Comune a supporto dell’analisi della vulnerabilità del territorio comunale (nelle aree dove la città è consolidata e i dati non risultano essere obsoleti);
• la costruzione di quadri conoscitivi integrati tra le informazioni ricavate dal remote sensing analysis e le banche dati del comune;
• workshop di formazione del personale tecnico amministrativo in merito al processo di adattamento e monitoraggio;
• un incontro pubblico per la presentazione dell’Agenda per l’Adattamento di Padova.

Il percorso sarà preliminare all’avvio di un programma specifico di acquisizione dati satellitari che prefigurerà la redazione di un Piano Clima completo.

Coordinamento: Francesco Musco
Gruppo di Lavoro: Denis Maragno, Filippo Magni, Piero Pelizzaro (Climalia), Vito Garramone
Committente: Comune di Padova
Durata: Dicembre 2015 – Aprile 2016
Budget: 8000 €uro

Tweet about this on TwitterShare on FacebookPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone